Il tuo accesso a WAGO

Non sei ancora registrato?

Registrati ora!

News
Termini e condizioni generali di consegna e servizi di WAGO Kontakttechnik GmbH (ai sensi del diritto svizzero) & Co. KG

Aggiornato all'1 maggio 2018

I. Basi

Generale

1. Questi termini e condizioni generali di contratto ("GTC") si applicano a tutte le relazioni di acquisto consegna tra il cliente commerciale e la WAGO Kontakttechnik GmbH (ai sensi del diritto svizzero) & Co. KG (di seguito "WAGO"); non si applicano ai consumatori nei termini dell'art. 13 del Codice Civile della Germania (Bürgerliches Gesetzbuch — BGB). Si applica la legge tedesca, eccetto che per la Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti per la vendita internazionale di merci. I termini e le condizioni di acquisto o contratto contrarie del cliente non hanno alcun effetto, se non espressamente accettati per iscritto da noi (le conferme d'ordine generate automaticamente senza firma o dichiarazioni verbali non sono adeguate a tale scopo). I nostri GTC si applicano anche quando eseguiamo consegne o servizi senza riserva, sapendo che i termini e le condizioni del cliente sono diversi o contrari. Quelli si applicano anche a tutte le future transazioni con il cliente anche quando non ci si riferisce espressamente a quelli nuovamente in una data situazione. In caso di conflitto o ambiguità, la versione in lingua tedesca ha la precedenza.

Offerta

2. WAGO si riserva, senza limitazioni, tutti i diritti di proprietà e tutti i diritti d'autore su offerte vincolanti e non vincolanti, stime, calcoli, campioni, modelli, disegni e altri documenti di natura tangibile o intangibile (di seguito "Documenti di offerta").

3. Il cliente è obbligato a utilizzare i documenti di offerta solo per valutare l'offerta e altrimenti mantenerli strettamente riservati; possono essere divulgati a terzi solo con il consenso esplicito di WAGO (dato per iscritto o in forma testuale). Se l'ordine non viene effettuato con WAGO, i documenti di offerta devono essere immediatamente e definitivamente distrutti o irrimediabilmente cancellati. In caso contrario, si applicano le sezioni da 24 a 26.

4. Le informazioni contenute nei Documenti di offerta sono generalmente basate sulle specifiche del cliente o sono state attentamente accertate da WAGO su questa base. Tuttavia solo la conferma dell'ordine è esclusivamente definitiva per lo scopo della consegna o del servizio.

5. Quando i prodotti sono fabbricati secondo le specifiche del cliente, WAGO non è obbligata a verificare l'adempimento di tali specifiche. In particolare, WAGO non verifica né il luogo di utilizzo, lo scopo previsto, l'uso o l'applicazione specifici né la funzionalità specifica del cliente dei prodotti/delle soluzioni. Il cliente è responsabile dell'accuratezza e della completezza delle specifiche fornite a WAGO (incluso qualsiasi cosa fornita dal cliente) e del fatto che non vi siano pretese di terzi su di loro.

Conferma ordine

6. Il rapporto contrattuale con il cliente viene in essere attraverso una conferma d'ordine scritta, elettronica o implicita da parte di WAGO.

Il diritto di apportare modifiche che modificano o migliorano solo immaterialmente le consegne e i servizi rimane riservato, anche dopo la formazione del contratto, nella misura in cui siano ragionevoli per il cliente. WAGO si riserva espressamente il diritto di apportare modifiche al design in qualsiasi momento, ma non è obbligata ad apportare modifiche corrispondenti ai prodotti già consegnati.

Prezzi e costi

7. I prezzi dei prodotti, i compensi per le prestazioni e le spese accessorie (i "prezzi") seguono gli accordi scritti, cartacei o elettronici o, nel caso di transazioni nel negozio on-line, gli accordi in forma di testo, altrimenti il listino prezzi attuale di WAGO o le tariffe abituali se il listino prezzi non contiene disposizioni pertinenti. Tutti i prezzi dei prodotti si intendono come franco vettore WAGO Sondershausen (conformemente a Incoterms® 2010).

8. Le consegne vengono sempre effettuate solo in unità di imballaggio complete; se del caso, vengono addebitati sovrapprezzi ragionevoli in caso di imballaggio parziale. Una commissione d'istruttoria ragionevole viene considerata come accettata quando gli ordini sono eseguiti al di sotto del valore minimo dell'ordine nel rispettivo listino prezzi.

9. Se non diversamente specificato, i prezzi indicati sono prezzi netti. Quando fattori significativi che incidono sui prezzi (come i prezzi delle materie prime, salari, tasse e dazi) cambiano nell'intervallo tra la conferma dell'ordine e l'adempimento della prestazione o quando compaiono complicazioni che aumentano i costi in tale periodo (in particolare sotto forma di nuovi o modificati requisiti legali), WAGO ha il diritto di addebitare un sovrapprezzo ragionevole se tali modifiche hanno un'influenza materiale significativa sulla redditività dell'ordine.

10. Le fatture sono da saldare entro 30 giorni dalla fatturazione e dalla consegna al cliente. Il cliente avrà diritti di ritenzione e compensazione solo in relazione a quei crediti derivanti dallo stesso rapporto contrattuale che sono indiscussi o legalmente stabiliti.

II. Consegna e prestazione

Prestazione contrattuale

11. WAGO eseguirà le consegne e i servizi contrattuali sulla base degli accordi presi, secondo lo stato dell'arte e nei tempi previsti, e incaricherà agenti e subappaltatori secondo necessità. Se le parti non hanno espressamente concordato diversamente per iscritto o in forma testuale, i tempi di consegna e di adempimento concordati tra loro sono soddisfatti quando WAGO riferisce al cliente che è pronto a spedire o ad accordarsi con il cliente sulla scadenza d'esecuzione della prestazione. WAGO ha il diritto di fornire prestazioni parziali purché ciò non comporti spese aggiuntive irragionevoli per il cliente.

12. Il cliente deve fornire quanto necessario nell'ambito della propria area di responsabilità al fine di facilitare l'adempimento dell'ordine alla WAGO come da contratto; in particolare, il cliente deve intraprendere tutte le misure di collaborazione necessarie a tale scopo in modo tempestivo. Ciò include in particolare la fornitura di personale qualificato se l'adempimento dell'ordine richiede il funzionamento di una macchina o la modifica o l'integrazione di software del cliente. Il cliente dovrà, in modo tempestivo e senza alcun sollecito, fornire a WAGO tutte le informazioni interne necessarie per soddisfare correttamente le condizioni dell'ordine.

13. Se WAGO ha un ritardo, il cliente può, a condizione che comprovi di aver subito una perdita da tale ritardo, richiedere una compensazione dello 0,5% del valore della fattura per ogni settimana di calendario completa interessata dal ritardo della consegna o dell'adempimento del servizio, ma non più di un massimo del 5% del valore della fattura. Sono escluse rivendicazioni supplementari (eccetto che per atti intenzionali).

14. WAGO mantiene la proprietà di tutti gli articoli di consegna fino a quando non è stata pagata la remunerazione stabilita (comprese tutte le richieste di pagamento del saldo delle partite correnti).

Disposizioni normative

15. Le consegne e i servizi stipulati sono soggette alla condizione espressa che non vi siano ostacoli alla prestazione contrattuale sulla base di normative nazionali o internazionali. Se non viene conferita l'autorizzazione ufficiale (come per l'esportazione/trasferimento/importazione), il contratto viene trattato come se non fosse stato stipulato in relazione alle parti interessate; le richieste di danni risultanti sono escluse.

16. Oltre a ciò, il cliente si assume l'obbligo del produttore legale di smaltire correttamente i prodotti consegnati al termine dell'uso e indennizza WAGO in questo contesto, alla prima richiesta, per tutte le richieste di terzi e/o di autorità pubbliche.

III. Responsabilità

1. Gli articoli di pertinenza del Fornitore ("Beni detenuti", vale a dire con la riserva di proprietà in favore del Fornitore) resteranno proprietà del Fornitore fino a che tutti, e senza esclusione alcuna, i crediti avanzati dal Fornitore contro l'Acquirente, connessi con il contratto, non siano stati pagati. Se il valore delle garanzie complessive assegnate al Fornitore eccede il valore di tutti i crediti richiesti per più del 20%, il Fornitore può rilasciare una parte corrispondente delle garanzie se richiesto dall'Acquirente.

2. Per la durata della riserva di proprietà, l'Acquirente non può impegnare i Beni detenuti o usarli come garanzia, mentre la rivendita è possibile solo per coloro che svolgono ordinariamente attività di rivendita e solo alla condizione che il rivenditore riceva il pagamento dal suo cliente o effettui il trasferimento di proprietà al cliente in dipendenza dal fatto che il cliente adempia effettivamente ai suoi obblighi di pagamento.

3. a) Se l'Acquirente rivende i Beni detenuti, a quella data specifica egli avrà già trasferito per garanzia qualsiasi credito futuro verso il suo cliente derivante dalla rivendita, compresi tutti i diritti accessori, compreso qualsiasi credito netto potenziale, senza la necessità di emettere una qualsiasi dichiarazione specifica successivamente. Se i Beni detenuti sono rivenduti insieme ad altri articoli, comunque senza contrattare un prezzo individuale per ognuno di tali Beni detenuti, l'Acquirente assegnerà al Fornitore con preferenza per il credito restante una porzione tale del prezzo totale da pagare che è equivalente al prezzo del Bene detenuto fatturato dal Fornitore.

b) Sulla base di prova documentata di un interesse fondato, l'Acquirente deve fornire al Fornitore le informazioni e la documentazione indicata richiesta per l'affermazione dei suoi diritti rispetto al cliente.

c) Soggetto a revoca, l'Acquirente è autorizzato a raccogliere i crediti assegnati derivanti dalla rivendita. Sulla base di una ragione importante e valida, in particolare con riguardo al mancato pagamento, alla sospensione del pagamento, all'azione legale per la procedura d'insolvenza, e al protesto delle fatture, o nell'eventualità che siano presenti indizi dimostrabili di un sovraindebitamento o insolvenza imminente da parte dell'Acquirente, il Fornitore ha il diritto di revocare l'autorizzazione all'Acquirente per la riscossione dei crediti. Dopo un avvertimento preventivo, nell'osservanza di un termine adeguato, il Fornitore può rivelare l'assegnazione di titoli, può utilizzare i crediti ceduti e, ultimo ma non meno importante, può richiedere la comunicazione dell'Acquirente sull'assegnazione di sicurezza nei confronti del cliente.

4. a) L'Acquirente può modificare i beni detenuti o assemblarli con altri beni. Le attività di lavorazione, assemblaggio o combinazione (di seguito chiamate "Attività di lavorazione") sono eseguite per il Fornitore. L'Acquirente detiene i nuovi oggetti fisici in custodia per il Fornitore con la diligenza del buon commerciante. I nuovi oggetti fisici sono qualificati come Beni detenuti.

b) Quando lavorati con altri oggetti non di proprietà del Fornitore, quest'ultimo sarà comproprietario dell'oggetto fisico proporzionalmente al valore dell'apporto dei Beni detenuti forniti dallo stesso che sono stati modificati o combinati (di seguito chiamati "Lavorato") secondo il valore dei rimanenti Beni detenuti alla data dell'esecuzione di qualsiasi Attività di lavorazione. Assumendo che l'Acquirente acquisti la sola proprietà del nuovo oggetto fisico, entrambe le parti contraenti, il Fornitore e l'Acquirente, concordano perché l'Acquirente garantisca la comproprietà al Fornitore nel nuovo oggetto fisico derivante dall'Attività di lavorazione in proporzione al valore del Bene detenuto lavorato rispetto ai rimanenti beni lavorati alla data dell'esecuzione dell'Attività di lavorazione.

c) In caso di vendita del nuovo oggetto fisico, l'Acquirente può assegnare al Fornitore il suo credito nei confronti del cliente derivante dalla rivendita, insieme a tutti i diritti accessori, senza bisogno di altre ulteriori dichiarazione particolari. L'assegnazione di tale credito è comunque valida solo per l'ammontare che è equivalente al valore del bene detenuto lavorato che il Fornitore ha fatturato. La porzione del credito assegnato al Fornitore sarà soddisfatta con preferenza. Per quanto riguarda l'autorizzazione alla riscossione, inclusi i prerequisiti per la sua revoca, il n. 3 c) di cui sopra, si applica mutati mutandis.

d) Se l'Acquirente combina i Beni detenuti con beni immobili o beni mobili, allora l'Acquirente assegnerà anche il suo credito assegnatogli come remunerazione per tale combinazione, senza l'obbligo di rilasciare ulteriori dichiarazioni, al Fornitore con tutti i diritti accessori a titolo di garanzia e in proporzione al valore dei Beni detenuti combinati ai rimanenti beni combinati alla data della combinazione.

5. L'Acquirente deve informare immediatamente il Fornitore di qualsiasi pignoramento, confisca o altra alienazione o atto d'intervento di terze parti.

6. Nel caso in cui l'Acquirente non adempia ai propri doveri, in particolare per quanto riguarda il mancato pagamento, e dopo una scadenza infruttuosa di un termine adeguato fissato all'Acquirente per effettuare il pagamento dovuto, il Fornitore avrà il diritto di recedere dal contratto e di riprendere i beni trattenuti; le disposizioni legali relative alla dispensabilità di fissare una scadenza non ne sono influenzate. L'Acquirente è obbligato a consegnare i Beni detenuti.

7. L'Acquirente è autorizzato a cedere il credito derivante dalla rivendita nell'ambito del factoring corretto, a condizione che il Fornitore sia preventivamente informato di tale cessione e che il ricavo del factoring equivalga almeno al valore fatturato dei suoi Beni detenuti, ossia i beni in suo possesso in base al n. 1 di cui sopra, ovvero i beni nella sua comproprietà in base al n. 4 di cui sopra, dalla vendita dei quali sorge il relativo credito. Con la presente, l'Acquirente attribuisce al Fornitore già tutti i crediti e altri diritti contro il fattore derivante dalla vendita dei crediti ceduti al Fornitore a titolo di garanzia; questi possono servire allo stesso modo come garanzia per il suo credito. Il Fornitore con ciò accetta le cessioni sopra menzionate.

IV. Riservatezza

24. Il cliente è tenuto a mantenere la massima riservatezza su tutte le informazioni riservate ricevute da WAGO; tali informazioni potranno essere comunicate a terzi solo dietro espresso consenso di WAGO per iscritto o in forma di testo.

25. Il cliente obbliga i propri dipendenti conformemente. Tutte le informazioni, i fatti, le registrazioni, i dati e/o le conoscenze - in particolare informazioni tecniche e/o economiche, registri di progettazione, specifiche, disegni, modelli, prototipi, risultati dei test e/o altro know-how - che non sono generalmente accessibili al momento della trasmissioni sono riservate (di seguito "informazioni riservate"). Le informazioni riservate includono espressamente anche i documenti d'offerta e i prezzi e le varie condizioni concordate tra le parti.

26. Il dovere di riservatezza termina solo se e quando il know-how contenuto nelle informazioni riservate è diventato noto a livello generale.

V. Foro competente

27. Il foro competente esclusivo è Minden.

Il tuo carrello degli acquisti

Aggiunto al carrello della spesa.
Vai al carrello Richiesta offerta Continua gli acquisti.
Accedere per salvare il tuo elenco di controllo.

Sei sicuro?

Inserimento rapido

Inserire un codice articolo preciso(ad es. 2002-1201) e confermare l'inserimento con il tasto Invio. Per spostarsi fra le colonne usare il tasto di tabulazione.
Quantità ordine: max. {0}
Unità d'imballaggio: p.zi
Attendere...
Cambia paese

Stati per abbandonare il sito Web del paese selezionato attualmente e sarai disconnesso. Il tuo account utente è valido per un solo paese. Il sito Web del nuovo paese selezionato ha altri contatti e potrebbe avere dei contenuti e delle funzioni differenti.

elenco ordine con importazione csv

Importa il tuo file elenco ordine nel seguente formato:
  • Solo file CSV
  • [numero articolo] separatore [imposta]
  • Un articolo per riga

Aggiungi da elenco ordine

Copia il tuo elenco ordine nella casella di testo nel seguente formato:
  • [numero articolo] separatore [quantità]
  • Un articolo per riga

Copy watchlist

Si prega di inserire un nome univoco per la nuova lista di controllo. Dopodichè tutti i prodotti, i download e le pagine annotati vengono copiati nella nuova lista di controllo.