titel_0750_XTR_Knoten_017_2000x2000px.jpg

WAGO-I/O-SYSTEM 750 XTR

Noi automatizziamo dove gli altri si arrendono: affidabili ed economici anche nelle aree a rischio della zona 0/20!

I vantaggi:

  • Resistenza alle temperature eXTReme: da −40 a +70 °C (da −40 a +158°F)
  • Isolamento eXTRemo (fino a 5 kV di tensione impulsiva sec. DIN EN 60870-2-1) e immunità alle interferenze
  • Resistenza eXTRema alle vibrazioni fino a 5g di accelerazione sec. DIN EN 60068-2-6
  • Resistenza agli urti eXTRemi fino a 15g (150 m/s2) e resistenza continua agli urti fino a 25g (250 m/s2) sec. IEC 60068-2-27
  • Sicurezza intrinseca eXTRema per l'acquisizione di segnali e trasmissioni nelle Zone 0 e 1

WAGO al lavoro

Il sistema per gli ambienti eXTRemi

XTR: l'abbreviazione che abbiamo dato significa protezione estrema contro influssi climatici, vibrazioni, impatti e sovratensioni. Queste condizioni si verificano principalmente in luoghi in cui la tecnologia è esposta alle condizioni meteorologiche. I sistemi di automazione utilizzati in questi settori spesso richiedono caratteristiche di protezione aggiuntive, dispendiose in termini di spazio e costose per gli armadi elettrici e di switching che devono resistere alle forze climatiche e meccaniche. Il WAGO-I/O-SYSTEM 750 XTR non richiede nessuna misura aggiuntiva in tali condizioni, ed inoltre mette a disposizione delle caratteristiche straordinarie come un intervallo ampliato per le temperature ambientali che possono variare da −40 a +70°C (da −40 a +158°F).

Un intervallo d'impiego molto ampio della temperatura ambiente

Con una temperatura di funzionamento ambientale che va da un freddo intenso, fino a -40 °C, a un caldo rovente, fino a + 70 °C (da -40 a + 158 °F), il sistema di I/O remoto del 750 XTR di WAGO non richiede aria condizionata, consentendo un utilizzo a livello globale a costo bassissimo, anche negli spazi più ristretti. L'affidabilità che ispira!

Prestazioni meccaniche elevate

I sistemi di automazione devono essere particolarmente resistenti alle vibrazioni, specialmente se installati vicino a componenti d'impianto sottoposti a vibrazioni e che generano urti. I motori potenti e gli interruttori automatici sono solo due esempi di una vasta gamma di applicazioni in grado di sollecitare i sistemi di automazione. Il WAGO-I/O-SYSTEM 750 XTR impone anche nuovi standard: con una resistenza alle vibrazioni di 5g fino a un'accelerazione di 50 m/s⊃2; secondo DIN EN 60068-2-6 e una resistenza agli urti di 15g (150 m/s⊃2;), nonché di 25g (250 m/s⊃2;) di resistenza agli urti continui secondo IEC 60068-2-27, il sistema è progettato per l'affidabilità, in qualsiasi settore. Potrai contare su un funzionamento duraturo e senza problemi e i massimi livelli di sicurezza per l'industria, anche nelle applicazioni più severe, come le macchine perforatrici di tunnel.

Protezione aggiuntiva contro gli impulsi di disturbo

Il sistema I/O 750 XTR remoto di WAGO offre un maggiore isolamento alla tensione impulsiva, fino a 5 kV, minori emissioni di interferenze di CEM e maggiore insensibilità alle interferenze di CEM. Questi punti di forza si aggiungono al funzionamento senza problemi. All'interno di un'applicazione, la serie 750 XTR comunica senza problemi con altre parti del sistema, senza creare interferenze o interrompere altri componenti del sistema. Questo garantisce comunicazioni e affidabilità continue su cui fare affidamento.

Massima indipendenza del fieldbus

Gli accoppiatori per fieldbus connettono il WAGO-I/O-SYSTEM 750 XTR a un sistema di controllo di livello superiore. Gli accoppiatori supportano i protocolli fieldbus più comuni come gli standard PROFIBUS, CANopen ed ETHERNET. Questo sistema I/O è un sistema perfettamente combinato che può essere integrato nelle soluzioni di controllo scalabili di entrambi i controllori 750 XTR e PFC200 XTR. Per la configurazione, programmazione, diagnostica e visualizzazione sono disponibili gli ambienti di progettazione e!COCKPIT (CODESYS V3) e WAGO-I/O-PRO (CODESYS V2) della WAGO.

Massima flessibilità

Un altro punto di forza dell'ampia gamma di moduli I/O di WAGO per l'uso in ambienti estremi è dato dalle loro dimensioni compatte: con un massimo di sedici canali in una larghezza di soli 12 mm (0,472 pollici), questi moduli fanno risparmiare molto spazio nell'armadio elettrico senza limitare in alcun modo le applicazioni. Il 750 XTR è anche la soluzione perfetta per applicazioni nel settore delle energie rinnovabili (impianti eolici, fotovoltaici e a biogas), per stazioni di trasformazione e distribuzione dell'energia (gestione della distribuzione e monitoraggio della rete energetica) o nella costruzione navale, nell'industria on-shore/off-shore e nelle applicazioni ferroviarie.

Acquisizione di segnale a sicurezza intrinseca

Con l'omologazione ATEX/IECEx di cui è dotato, il WAGO-I/O-SYSTEM 750 XTR può essere usato sia all'esterno delle aree a rischio che all'interno della zona 2/22 racchiuso in un involucro omologato. In aggiunta ai segnali standard provenienti dai sensori e dagli attuatori della zona 2/22, tramite i moduli I/O negli alloggiamenti blu, possono essere anche integrati i sensori e gli attuatori intrinsecamente sicuri dalle zone 0/20 e 1/21. Questa combinazione tra requisiti di sicurezza intrinseca e resistenza alle condizioni ambientali più estreme rende la serie 750 XTR del WAGO-I/O-SYSTEM una risorsa senza confronti per gli impianti dell'industria petrolifera e del gas, sia nei settori a monte (estrazione, lavorazione) sia nei settori a valle (trasporto, raffinazione) nonché per gli impianti all'aperto esposti a oscillazioni climatiche estreme.

Altre informazioni

WAGO al lavoro

Scopri altro sulla tecnologia di automazione