icon_ex_normen_rechtliches_2000x2000.jpg

Direttive, norme e regolamenti

I requisiti per le apparecchiature elettriche per le aree pericolose sono a più livelli sovrapposti: devono essere rispettate le determinazioni nazionali e internazionali, le linee guida e gli standard per raggiungere il massimo livello possibile di sicurezza. Qui riportiamo una panoramica delle più importanti normative e linee guida, come la Direttiva ATEX.


Tutte le apparecchiature che entrano nell'Unione Europea devono rispettare i requisiti imposti dalla norma di unificazione ATEX. L'abbreviazione ATEX deriva dalla dicitura francese "ATmosphère EXplosive". Ma di cosa parla esattamente la Direttiva ATEX? L'abbreviazione ATEX deriva dalla dicitura francese "ATmosphère EXplosive".

WAGO nella protezione dalle esplosioni

Principi della protezione dalle esplosioni

Tutto ciò che bisogna sapere sulla protezione Ex in breve.

ATEX – Direttiva europea riconosciuta a livello mondiale

La direttiva ATEX si applica a tutti i prodotti utilizzati in aree pericolose ed è obbligatoria per tutti gli stati membri della CE. Questa include la direttiva prodotti ATEX 94/9/CE (ATEX 95) e la Direttiva operativa ATEX 1999/92/UE (ATEX 137). La direttiva ATEX è stata formulata dalla direzione generale per le Imprese e l'industria della Commissione europea, dagli Stati membri della CE, dall'industria europea, dal CEN e dal CENELEC e dagli organismi notificati come BAM, PTBand TÜV.

La Direttiva sui prodotti è rivolta ai produttori e regola la collocazione sul mercato di prodotti che verranno utilizzati in aree soggette ad esplosione. L'obiettivo di questa direttiva è proteggere le persone che lavorano in aree soggette ad esplosione o che lì sostano. I requisiti di base in materia di salute e sicurezza devono essere rispettati dal produttore e comprovati attraverso il processo di valutazione della conformità con la dichiarazione di conformità CE e il marchio CE. Per la Direttiva operativa 1999/92/CE, al contrario, l'attenzione è rivolta ai dipendenti che potrebbero essere messi in pericolo dall'atmosfera potenzialmente esplosiva. La Direttiva contiene importanti requisiti di sicurezza e misure protettive, che l'operatore o il datore di lavoro devono attuare.

IECEx – Libertà mondiale per il traffico merci

IECEx è un processo internazionale per la certificazione delle risorse utilizzate in aree soggette a esplosione. L'obiettivo dello schema IECEx è l'armonizzazione degli standard Ex nazionali ed internazionali. Pertanto, il commercio globale di risorse per le applicazioni soggette ad esplosione è semplificato senza dover rinunciare all'elevato livello di sicurezza delle linee guida ATEX. Le risorse certificate secondo IECEx sono riconosciute dagli standard internazionali uniformi, ispezioni e simboli di collaudo. A causa della crescente globalizzazione, le certificazioni secondo IECEx stanno diventando sempre più ricercate.

NEC/CEC

Nel Nord America, le tecnologie e i sistemi che si sono sviluppati nell'area della protezione dalle esplosioni per apparecchiature e sistemi elettrici si discostano significativamente dalla tecnologia IEC. Negli USA trova applicazione la NEC; in Canada la CEC. Tra le altre cose, le differenze sono nella suddivisione delle aree esplosive, nella costruzione delle risorse e nell'installazione dei sistemi elettrici. Per le apparecchiature elettriche e i sistemi utilizzati in aree pericolose, negli Stati Uniti si applica il National Electric Code (NEC) e in Canada il Canadian Electrical Code (CEC). Questi codici hanno il carattere di norme di installazione per l'impianto elettrico in tutte le aree e fanno riferimento a una serie di norme di altre istituzioni, che includono disposizioni per l'installazione e la costruzione di apparecchiature operative idonee.

I metodi di installazione per il concetto di zona secondo NEC 505 corrispondono in gran parte al sistema di classe/divisione. Nel Nord America si applicano vari standard e determinazioni per la costruzione e il collaudo di impianti e risorse elettriche protette da esplosioni. Negli Stati Uniti, questi sono principalmente gli standard della Underwriters Laboratories Inc. (UL), della Factory Mutual Research Corporation (FM) e della International Society for Measurement and Control (ISA). In Canada, al contrario, questi sono quelli della Canadian Standards Association (CSA). In Nord America, le aree soggette ad esplosione ricadono sotto il termine "aree pericolose" e sono descritte negli USA nelle sezioni 500 e 505 del National Electrical Code (NED) e in Canada nella sezione 18 e nell'Appendice J del Canadian Electrical Code (CEC).

Le aree in cui si sviluppano gas, vapori o nebbia infiammabili sono designate come Classe I, dove la polvere si presenterà come Classe II e dove si presentano fibre e lanugine, Classe III. La frequenza e la durata del presentarsi di questi materiali definiscono le aree pericolose come Divisione 1 o Divisione 2. Negli Stati Uniti, dal 1996 è stata accettata la consueta divisione in zone in aggiunta al sistema esistente per la Classe I. Queste modifiche sono un'appendice all'articolo 505 del NEC. In Canada, il concetto di zona IEC per la Classe I è stato introdotto con l'edizione CEC nel 1988; tutti i nuovi sistemi devono essere divisi secondo questo concetto.

UL

Underwriters Laboratories è un'organizzazione indipendente che collauda la sicurezza dei prodotti in base alle normative statunitensi applicabili sulla sicurezza dei prodotti. Il marchio di omologazione UL differisce dalla certificazione IEC che ha definito solo i requisiti minimi per un dispositivo. Underwriters Laboratories testa secondo i propri requisiti di sicurezza, che sono più rigorosi, ad esempio nel test, a seconda dello standard, includono anche la produzione del prodotto. Per questo motivo, l'approvazione UL è ampiamente accettata in tutto il mondo. Questo è vero non solo in Europa; ad esempio, il marchio UL migliora anche le opportunità di esportazione negli Stati Uniti, in Canada e in Asia.

1999/92/CE, BetrSichV e ProdSV

Aspetti generali

I requisiti delle Direttive ATEX 1999/92/CE sono requisiti minimi che gli Stati membri devono implementare nella legge nazionale. Gli stati membri possono anche adottare norme più stringenti. In Germania, queste direttive sono state emanate sotto forma di due regolamenti: il regolamento sulla protezione contro le esplosioni (ExVO) e il regolamento sulla sicurezza industriale (BetrSichV).

Germania

Le linee guida operative per la protezione dalle esplosioni sono specificate nel regolamento sulla sicurezza industriale, applicabile dal 1° gennaio 2003. Questo regolamento è indirizzato all'assemblaggio, installazione e funzionamento di apparecchiature in luoghi pericolosi. Possono essere impiegati solo dispositivi che rispettano la Direttiva prodotti ATEX 94/9/CE.

I dispositivi di marketing e i sistemi di protezione conformi alle norme e destinati all'applicazione in aree pericolose sono controllati dal regolamento sulla protezione contro le esplosioni (ExVO).

Altre informazioni qui

Cosa accade durante un'esplosione, quali sono i fattori importanti e quali misure protettive sono disponibili? Tutto quello che devi sapere sulle zone Ex, ATEX, categorie di protezione dalle esplosioni, ecc.

Il tuo Referente in WAGO

Offerte di servizi aggiuntivi:

Letture consigliate

WAGO in altri settori industriali

Le tecnologie WAGO per l'automazione e l'interconnessione elettrica non sono solo rappresentate nel settore della tecnologia dei processi. Guarda quali soluzioni WAGO offre negli altri settori industriali.

In corso sulla nave del futuro

brancheneinstiege_marine_2000x1125.jpg

Entra nel futuro digitale

brancheneinstiege_energie_2000x1125.jpg